Home » Promozione turistica Bologna-Modena per il 2023

Promozione turistica Bologna-Modena per il 2023

38 i progetti per cultura, sport, cibo e motori.

by Lorena Provasi
Sono complessivamente 38 i progetti di promozione turistica per l’anno 2023 presentati oggi, martedì 13 dicembre a Bologna insieme alla Città metropolitana di Bologna come Destinazione turistica Bologna – Modena. Il programma prevede 16 progetti di informazione e accoglienza turistica e 22 di promozione locale, distribuiti sui due territori.
Per quanto riguarda i progetti del territorio modenese, sono confermate le iniziative di promozione legate ai motori come il
Motor valley Fest , oltre alla valorizzazione dell’enogastronomia, della cultura e del turismo invernale ed estivo. Sono previste iniziative culturali e musicali legate al patrimonio artistico Unesco unisce Modena e Bologna, che sarà assunto come focus di intervento per i due territori, sia da soli sia attraverso attività congiunte. Per il vice presidente della Provincia di Modena e della destinazione turistica Bologna-Modena, Gian Carlo Muzzarelli «la valorizzazione del territorio passa necessariamente attraverso l’alleanza strategica e istituzionale con Bologna, e questi primi passi insieme lo dimostrano. I dati sulle permanenze e i pernotti sono in crescita e questo ci incoraggia a proseguire, anche nel 2023, nel creare opportunità di sviluppo, aprendo Modena ad orizzonti internazionali. Il film sulla vita di Enzo Ferrari, i successi
in campo enogastronomico e su motoristico testimoniano quanto sia attrattivo il nostro territorio. Auspichiamo – conclude
Muzzarelli – che presto possano aprire anche le piste del comprensorio sciistico del Cimone e del Corno alle Scale, per
garantire un’offerta turistica invernale di qualità ». Tra i temi trasversali si riconferma anche per il 2023 l’Outdoor
Active&Slow: le esperienze legate all’Appennino e più in generale alle aree verdi in collaborazione con i Parchi dell’Emilia Centrale e dell’Emilia Orientale e il CAI. Il territorio modenese conta numerosi siti di interesse turistico e artistico, oltre alle eccellenze nell’ automotive e nel settore agroalimentare, tra cui nove consorzi; il consorzio di tutela aceto balsamico tradizionale di Modena, del formaggio Parmigiano reggiano, del prosciutto di Modena, di tutela del lambrusco di Modena, il Marchio storico dei Lambruschi modenesi, quello di tutela dell’aceto balsamico di Modena, il consorzio zampone e cotechino Modena, il consorzio ciliegia di Vignola e il consorzio produttori amarene brusche di Modena.

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più