Home » Riflessioni – Se la pasticceria è fatta di peni e vagine

Riflessioni – Se la pasticceria è fatta di peni e vagine

by Tito Taddei

Per chi mastica l’inglese proprio nelle sue espressioni meno elaborate sa che con la parola Dick si intende l’organo maschile. Nello stesso tempo se a questa parola si aggiunge un Mr. (Mister) con la quale indichiamo una catena specializzata nel settore della pasticceria potete comprendere quale reazione può provocare una simile realtà. Qualche giorno fa al Vomero, un noto quartiere di Napoli, nella centralissima via Scarlatti, invece di una profumeria che ha chiuso i battenti, ha aperto la prima sexy pasticceria a Napoli. Sono sorte delle proteste non tanto e non solo per l’ennesima attività che vede sempre più il quartiere trasformato in un grande fast food, scrivono i giornali locali, ma principalmente per le forme dei dolci prodotti che vengono esposti nelle vetrine. La catena Mr. Dick ha avuto un successo enorme perchè ha messo in rete dei video (anche con attori e attrici di nome) dove i dolci hanno le forme degli organi maschili e femminili. Addio dunque ad un anonimo bombolone alla crema o un croissant; da oggi si può ordinare, come ricorda una mamma della zona, turbata per quanto ha visto esposto in vetrina, una serie di dolci a forma di peni e vagine”. Cosa devo dire alle mie figlie quando passeranno lì vicino?” ha aggiunto la signora, proponendo una petizione al riguardo “. Stessa richiesta fu fatta tempo fa (senza risultati apprezzabili) nella città di Salerno quando, a poca distanza dal lungomare delle Palme, aprì, per la prima volta,  una vetrina della sexy pasticceria con i suoi prodotti “anatomici” in vendita

 

     

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più