Home » Riconosciute le virtù eroiche di Suor Teresa Veronesi (visse a S. Agata Bolognese)

Riconosciute le virtù eroiche di Suor Teresa Veronesi (visse a S. Agata Bolognese)

by Tito Taddei

Durante l’Udienza concessa a Sua Eminenza  il Cardinale Marcello Semeraro, Prefetto del Dicastero delle Cause dei Santi, il Sommo Pontefice ha autorizzato il medesimo Dicastero a promulgare il Decreto riguardante le virtù eroiche della Serva di Dio Teresa Veronesi, Suora professa della Congregazione delle Suore Minime dell’Addolorata; nata il 28 settembre 1870 a San Ruffillo, nel Comune di Bologna  e morta il 16 maggio 1950 a Sant’Agata Bolognese.

Ne ha dato notizia il Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede alle ore 12 di sabato 17 dicembre.

 

Questa la biografia della religiosa tratta dal sito delle Minime di Santa Clelia www.minimesantaclelia.it

Suor Teresa nasce il 28 settembre 1870 a Bologna. Intelligente e vivace, ricca di iniziativa, originale e simpatica, presto rivela di portare in sé un mistero: la chiamata del Signore a una vita di speciale consacrazione. Suor Teresa non era solo attratta dalle realtà spirituali, era anche un’esperta guidatrice di cavalli e una brava e generosa nuotatrice, tanto da gettarsi in acqua per salvare una vita.
Conosce Violante Garagnani, giovane appartenente al gruppo di fondazione che le parla di Clelia. Attratta dal modo di vivere e dallo zelo apostolico di queste giovani suore, trova nel loro carisma l’espressione incarnata del desiderio che porta in cuore: essere suora e maestra.

Teresa cresce e con lei cresce la sua determinazione di entrare a far parte delle compagne di Clelia. A 17 anni fa la sua scelta e viene accolta alle Budrie per iniziare la preparazione alla vita religiosa. Don Gaetano Guidi, l’aiuta a percorrere il cammino ascetico e a raggiungere l’autentica santità.

Sant’Agata Bolognese sarà il luogo dove maggiormente Teresa esprimerà il suo essere e operare secondo il Vangelo per 41 anni: nell’asilo, nella scuola elementare, nella catechesi e nel laboratorio femminile. È un’educatrice impareggiabile, madre di ogni consorella e madre per la popolazione di Sant’Agata.

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più