Home » Riflessioni – Se un vescovo si addormenta nel giorno di Natale

Riflessioni – Se un vescovo si addormenta nel giorno di Natale

by Tito Taddei

Fa un pò sorridere quanto è accaduto l’altro giorno al vescovo di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso, Corrado Pizziolo. E’ stato lui a raccontarlo nella messa diurna di Natale. Succede che molti fedeli si erano recati nella notte precedente nel Duomo di Vittorio Veneto per la messa di mezzanotte. Lo hanno atteso per diversi minuti e poi è stato deciso che la funzione religiosa fosse celebrata da don Mirco Miotto, direttore dell’Ufficio liturgico diocesano. Certo, nonostante la solennità, il rito si è svolto con un po’ di apprensione: molti temevano che fosse accaduto qualcosa a sua Eccellenza. E’ stato dunque il vescovo a togliere il mistero sulla sua assenza. Il presule di Vittorio Veneto, Corrado Pizziolo, ha mancato la messa di Natale di mezzanotte, lo ha raccontato il giorno dopo, per colpa di una sveglia puntata male. “Questa notte – ha detto – vi ho fatto prendere quasi un ‘colpo’. C’era la messa alle 24 , (del 24 dicembre ndr) alle 21 avevo finito di mangiucchiare qualcosa e mi ero messo in poltrona, e mi son detto di mettere una sveglia. Senonché, invece di metterla alle 22.50, l’ho messa alle 10.50, quindi non ha suonato. A un certo punto sento bussare, ed era venuta una coadiutrice, preoccupata che avessi preso un colpo…”  I fedeli hanno riso e applaudito il vescovo, il quale si è scusato e ha detto che “non dobbiamo avere orrore dei nostri sonni e delle nostre debolezze”.

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più