Home » Un libro e un portale sulla marcia su Roma

Un libro e un portale sulla marcia su Roma

by redazione
Con rigore scientifico e con l’obiettivo di promuovere una riflessione critica sulle ragioni, sui tempi e sulle forme dell’affermazione dello squadrismo fascista in Emilia-Romagna a un secolo di distanza della marcia su Roma. Ha  preso forma un originale progetto scientifico di ricerca storica curato da 11 Istituti Storici della Resistenza e dell’età contemporanea emiliano-romagnoli che si divide in un portale e in un volume
Il Portale
L’obiettivo del portale (www.originifascismoer.it) è quello di offrire nuovo materiale al dibattito pubblico, frutto di un accurato lavoro di analisi delle fonti e di riorganizzazione grafica delle stesse. Online attraverso sezioni (corredate di tabelle, grafici e riassunti) dedicate ai contesti locali, ai risultati elettori a documenti ufficiali e biografie, si ricostruiscono gli eventi degli anni Venti del secolo scorso, quando il fascismo s’impose in Emilia-Romagna mostrando il proprio volto più violento.
Il volume
Parallelo al Portale web, è il volume (465 pagine, edizioni Pendragon ottobre 2022) “Le origini del fascismo in Emilia-Romagna (1919-1922)” curato da Andrea Baravelli, professore associato dell’Università di Ferrara.
Il fascismo nacque milanese, ma crebbe in Emilia-Romagna. Fu infatti in questa regione, vero e proprio laboratorio della politica novecentesca, che il movimento fondato da Mussolini s’irrobustì. Fino ad avere la forza per traghettarsi da vincitore a Roma
Al nostro microfono
Mauro Felicori, assessore regionale alla cultura e al paesaggio
Prof. Andrea Baravelli della Università di Ferrara

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più