Home » Ha chiuso l’edizione del Sana ” salone internazionale del biologico e del naturale

Ha chiuso l’edizione del Sana ” salone internazionale del biologico e del naturale

Grande soddisfazione da parte degli oltre 150 buyer ,visitatori in crescita del 50% rispetto al 2021

by Lorena Provasi

Dopo quattro giorni dedicati a business, formazione e networking, si conclude oggi la 34esima edizione di SANA, Salone internazionale del biologico e del naturale che ha portato a Bologna Fiere 700 espositori, 19 collettive straniere e oltre 150 buyer da 30 Paesi del mondo grazie al supporto di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Ottimi ritorni anche sul fronte della visitazione, con un pubblico in crescita del 50% rispetto al 2021, nonostante l’evento abbia assunto per la prima volta quest’anno un chiaro orientamento al B2B. Con i due padiglioni dedicati interamente alla cosmesi biologica e naturale, SANA 2022 si afferma come il principale appuntamento espositivo europeo per questo settore.

«Migliaia di operatori e professionisti qualificati hanno scelto di essere presenti a SANA, consapevoli che quello di Bologna è il più importante appuntamento in Italia, e tra i principali in Europa, per restare aggiornati sulle tendenze e le prospettive per il comparto del biologico e del naturale. La manifestazione, che da 34 anni valorizza e promuove sistemi produttivi e distributivi, politiche, strategie e consumi a favore della sostenibilità, è sempre di più il punto di riferimento per imprese, operatori e consumatori che vogliono affrontare insieme la sfida per un futuro migliore in termini economici e ambientali», ha dichiarato Gianpiero Calzolari, presidente di Bologna Fiere

Tra i 6 padiglioni di SANA – tornato con questa edizione alle dimensioni precedenti l’emergenza sanitaria – la community professionale del bio ha potuto apprezzare le tante novità e proposte presentate in fiera dai 700 espositori, caratterizzati quest’anno da una quanto mai rappresentativa compagine straniera. Hanno infatti preso parte a SANA 19 collettive estere provenienti da Austria, Belgio, Bulgaria, Cina, Corea, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Hong Kong, Olanda, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Svizzera, Tunisia, UK, Ungheria, USA.

SANA 2022 ha confermato la propria sempre più forte vocazione all’internazionalità anche attraverso la presenza di oltre 150 buyer da più di 30 Paesi del mondo. Grazie alla partnership con ICE, hanno visitato SANA operatori di catene di supermercati, distributori e leader del mercato bio in arrivo da Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Cina, Danimarca, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Hong Kong, Ungheria, Indonesia, Israele, Giappone, Lettonia, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Arabia Saudita, Serbia, Slovenia, Corea del Sud, Svezia, Turchia, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito, Stati Uniti d’America, che hanno espresso piena soddisfazione per l’offerta merceologica trovata in fiera.

L’edizione numero 34 del Salone ha potuto contare anche sulla partecipazione di cinque delle Regioni leader per superficie agricola destinata alla coltivazione biologica: Sicilia, Calabria, Puglia, Emilia-Romagna e Marche. Un quintetto che da solo vale la metà della superficie bio italiana e grazie al quale oltre cento aziende locali hanno potuto mettere in vetrina le migliori e più originali proposte regionali per la crescita e la diversificazione del comparto. 

Articoli correlati

lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più