Home » Confagricoltura – Male le vendite di Stelle di Natale e Ciclamini. Si fiori recisi

Confagricoltura – Male le vendite di Stelle di Natale e Ciclamini. Si fiori recisi

by Tito Taddei

Il Natale 2023 sarà ricordato dal settore florovivaistico per il calo di produzione delle piante che tradizionalmente sono le più vendute durante le Festività – ricorrenza importante da sempre per i consumi – come le Stelle di Natale e i ciclamini. In aumento, invece, le vendite di abeti da addobbare con luci e palline colorate per l’immancabile Albero di Natale, una scelta che risulta più sostenibile, in termini di spreco di risorse, dell’abete finto.
“Si è registrata – spiega Luca De Michelis, presidente della Federazione nazionale Florovivaismo di Confagricoltura – una flessione produttiva di Stelle di Natale non solo in Italia, ma anche all’estero in Paesi come l’Olanda, che esporta queste piante nel nostro Paese. In Olanda quest’anno si è preferito rinunciare a coltivare nelle serre per gli elevati costi energetici. Si pensava che proprio la mancanza di prodotto in Europa avrebbe aiutato a rendere più florido il mercato, ma non è stato così in termini di consumi. Paradossalmente sono andate meglio le vendite di fiori recisi”.

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più