Home » Chiude un bar per mancanza di personale a Bologna

Chiude un bar per mancanza di personale a Bologna

by redazione
ceffe terzi

bar TerziLo storico caffè Terzi di Bologna è costretto a chiudere uno dei suoi due bar, quello di piazza Aldrovandi. La causa è la mancanza di personale qualificato: i titolari hanno offerto un lavoro da circa 1.300 euro al mese per 40 ore alla settimana, ma non hanno trovato nessuno disposto a prenderlo.

Se sei un barista in cerca di lavoro, potresti essere interessato a sapere che il chiosco di piazza Aldrovandi è attualmente chiuso per mancanza di personale. Tuttavia, se sei interessato a lavorare puoi contattare il proprietario per vedere se è possibile riaprire.

Noi offriamo un’assunzione regolare come barista di quinto livello, con contratto collettivo nazionale del lavoro. Alcuni chiedono di avere libero il week end, altri di lavorare part time e per questo poi finiscono per non essere interessati all’offerta. Capita anche, alcune volte, che persone con la disoccupazione o il reddito di cittadinanza chiedano di poter lavorare 5-6 ore alla settimana in nero, per arrotondare.

Articoli correlati

lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più