Home » Due giornate per scoprire il buon cibo a Capannori

Due giornate per scoprire il buon cibo a Capannori

by redazione
Slow Beans 2021

Al mercato di Marlia Slow Beans ci sono state 2 giornate dedicate ai legumi tipici e al buon cibo,

Un modo per conoscere e degustare i legumi più buoni d’Italia, il frutto del lavoro della rete Slow Beans.

La manifestazione, è stata promossa da Slow Food – Condotta Lucca, Compitese, Orti Lucchesi, Slow Beans, Piana del cibo e Comuni di Altopascio, Capannori, Lucca, Porcari e Villa Basilica con il supporto di Slow Food Italia.

Grande la soddisfazione degli assessori: «Siamo davvero molto felici che Slow Beans torni nella Piana di Lucca, a Capannori.  Nata nel 2010 come manifestazione “semiseria”, con le Fagioliadi, fu un momento di incontro e di confronto che poi si è ripetuto con successo e ha toccato molti altri territori in Italia, coinvolgendo le varie “comunità leguminose” del Paese. Ora torna “a casa” e come comuni della Piana del cibo non possiamo che essere contenti di riproporre alle nostre comunità questo appuntamento fatto di buon cibo, approfondimenti e socialità».

Slow Beans nasce a Capannori nel 2010. Perno della manifestazione erano le Fagioliadi, una competizione “agro-culinaria” che andava alla riscoperta della biodiversità attraverso i fagioli tipici della Piana. Dalle Fagioliadi alla “comunità leguminosa” di Slow Beans il passo è stato breve: in dieci anni la rete di relazioni e produttori che hanno aderito al progetto di salvaguardia dei legumi tipici si è allargata a tutta l’Italia, diventando ben presto un punto di riferimento, seppur itinerante, per i produttori di legumi tradizionali.

Bellissime iniziative per la nostra Italia

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più