Home » La Cipolla bianca IGP di Margherita di Savoia e le prova tecniche

La Cipolla bianca IGP di Margherita di Savoia e le prova tecniche

by redazione

Il progetto “CIPOMAR” dell’Università di Puglia studia la possibilità di sostituire le macchine con l’uomo nel processo di piantumazione delle cipolle ed infatti questa iniziativa si chiama “ innovazioni per il miglioramento produttivo della cipolla di Margherita IGP”

Nelle scorse settimane sugli arenili di Margherita di Savoia si svolte le prime prove di trapianto meccanico delle cipolle.

Il trapianto manuale delle cipolle avviene con l’inserimento delle piantine una per una nella sabbia, utilizzando solo le dita per praticarvi un foro, a ritmi e velocità incredibili. “Un gesto bello a vedersi ma faticoso – commenta il presidente del Consorzio Giuseppe Castiglione – che non potrà andare avanti per molto a causa della mancanza di turn over, cioè della sostituzione dei lavoratori anziani con i giovani”.

Tanti i piccoli produttori presenti che scettici ma curiosi sono venuti a vedere.

Lo scetticismo ha però lasciato spazio alla stupore  nel contestare che la macchina ha fatto il suo lavoro allineando le piantine di cipolle ,il tecnico della macchina si è poi confrontato con i produttori per migliorare i difetti della macchina.

“Critiche costruttive che a parere del tecnico possono essere superate apportando alcune modifiche alla macchina – spiega il presidente del Consorzio – Terminata la piantumazione con macchina dei campi messi a disposizione, rimane la convinzione che siamo abbastanza vicini alla realizzazione dell’obiettivo tecnico, ma rimane ancora da verificare la convenienza economica e la velocità di trapianto della cipolla”. Macchina-uomo, per ora la sfida continua.

La cipolla bianca di Margherita IGP è una varietà che viene prodotta in terreni sabbiosi tra il mare Adriatico e le saline di Margherita di Savoia a sud del Gargano in zone di elevato interesse ambientale e le tecniche di produzioni manuali fino ad ora donano a questa “frutto della terra” delle peculiari qualità espressioni della biodiversità orticola Pugliese. Venti le aziende associate al Consorzio di Tutela nato nel 2016.

 

cipolla di Margherita
Facebook
Twitter
LinkedIn

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più