Home » la polenta per tutti e la sagra di Nazzano

la polenta per tutti e la sagra di Nazzano

by redazione
Polenta
La polenta fa parte della nostra tradizione più antica.

La sua preparazione avviene utilizzando farine di cereali o legumi, che vengono cotte a lungo in acqua utilizzando una pentola di nome paiolo quella più diffusa e quella di mais giallo, in cui le farine si dividono in tre varieta:

  • Bramata quella classica
  • Con farina Fumetto
  • Con farina fioretto. 

La polenta si abbina con molti ingredienti si può mangiare in versione dolce o in versione salata (es. polenta taragna, uncia, concia, fritta), anche in abbinamento a sughi, formaggi, piatti di carne e di pesce. Non contenendo glutine può essere mangiata tranquillamente anche dalle persone con celiachia.

Storia della polenta

All’inizio si preparava solamente con farine di farro, di miglio e  frumento, con la scoperta dell’America e l’arrivo del mais avvenne la rivoluzione .  A partire dal 500 in Veneto , nel Bergamasco, nel milanese e in Piemonte inizio a diffondersi tra i poveri della popolazione.

Nel 700\800 essendo un alimento molto economico fu alla base dell’alimentazione delle zone rurali dell’Italia e anzi a volte era l’unico cibo disponibile.

Ecco l’importanza delle sagre come quella di Nazzano (RM) che ci ricordano le nostre tradizioni  e che si svolgerà domenica 17 ottobre organizzata della Pro loco :

Da sempre, la Sagra della Polenta, organizzata in concomitanza con la processione che riconduce la statua del Santo Patrono nella chiesa di Sant’Antimo, rappresenta l’occasione per una scampagnata autunnale. La polenta, piatto tradizionale della cucina locale, diventa l’occasione per un incontro non solo alimentare. Resistendo alle logiche commerciali, gli organizzatori hanno deciso di valorizzare questo piatto e coltivare la memoria della cultura contadina ormai quasi perduta. Parlare di questo piatto evoca ricordi di un mondo ormai smarrito e affascinante, nel quale affondano le radici della nostra tradizione.

Il menu prevede due versioni una con sugo di pomodoro e carne di maiale l’atra in bianco con funghi e salsiccia per seguire poi con grigliata mista di carne, verdure accompagnate da buon vino. 

E ‘necessario esibire il Green Pass

Durante la giornata, presso le sale espositive del museo del fiume, si terrà la mostra fotografica “VIVERE IL PRESENTE”

Per le vie del borgo sarà allestito un mercatino artigianale (dalle 10:00 alle 19:30)

Informazioni:
Telefono 3278206034
Instagram: proloco_nazzano
www.facebook.com/proloco.nazzano

Facebook
Twitter
LinkedIn

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più