Home » GIUSTIZIA RIPARATIVA . SE NE PARLA IN UN CONVEGNO ON LINE

GIUSTIZIA RIPARATIVA . SE NE PARLA IN UN CONVEGNO ON LINE

by Tito Taddei

Si intitola “Il servizio di giustizia riparativa e mediazione penale sui territori di Modena e Castelfranco Emilia” il seminario online programmato per la mattinata di giovedì 15 dicembre con l’obiettivo principale di presentare il progetto “Territori per il reinserimento: Servizi per la giustizia riparativa e a favore delle vittime di reato”. L’approfondimento, che si svolge sulla piattaforma digitale “Zoom”, rientra tra le attività previste sul territorio per favorire la conoscenza dei progetti di giustizia riparativa; si tratta di un incontro pensato soprattutto agli addetti ai lavori ma aperto a tutti i cittadini interessati a queste tematiche, che stanno incontrando una crescente diffusione anche nella provincia modenese e che saranno al centro, nei prossimi mesi, di ulteriori momenti pubblici. È possibile iscriversi inviando una mail all’indirizzo federica.cicchetti@comune.modena.it.

Il seminario inizia alle 9.30 con i saluti introduttivi di Roberta Pinelli, assessora alle Politiche sociali del Comune di Modena, e Nadia Caselgrandi, vicesindaca del Comune di Castelfranco Emilia. Quindi alle 9.50 prendono il via gli interventi, a partire da quello di Gisberto Cornia sul tema “Il progetto di Cassa Ammende e Regione Emilia-Romagna per la costituzione dei centri di giustizia riparativa territoriali”. Alle 10.10 Caterina Pongiluppi de L’Ovile interviene su “La prospettiva della giustizia riparativa: l’esperienza della cooperativa sociale L’Ovile” e alle 10.45 Cecilia Olivi, della stessa cooperativa, illustra “Casi ed esperienze di giustizia riparativa”. Alle 11.15 è in programma l’approfondimento di Alessandra Zanghieri, che si concentra su “Il progetto Ervis. Fondazione emiliano – romagnola Vittime dei reati”, mentre alle 11.45 interviene nuovamente Pongiluppi per parlare delle “Prassi operative per l’attivazione dello sportello di giustizia riparativa sul territorio modenese”.

Alle 12, infine, è prevista una sessione di domande e di dibattito prima della conclusione del seminario, alle 12.30.

 

Articoli correlati

lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più