Home » Ispettori del lavoro, lunedì 12 sciopero: «Vogliamo parità salariale»

Ispettori del lavoro, lunedì 12 sciopero: «Vogliamo parità salariale»

by Tito Taddei

Scioperano lunedì prossimo 12 dicembre i dipendenti dell’Ispettorato nazionale del lavoro e di Anpal (Agenzia nazionale politiche attive del lavoro).

A Modena sono interessate 46 persone tra ispettori, funzionari e impiegati amministrativi dell’ente territoriale.

Lo sciopero è stato proclamato per l’intera giornata dai sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Uilpa, Flp, Confintesa Fp, Confsal Unsa e Usb p.i., che chiedono la parità salariale con gli altri dipendenti del Ministero del Lavoro e politiche sociali.

«L’elemento perequativo della retribuzione non risulta presente nella legge di bilancio 2023 in discussione – spiegano i sindacati – Allo stato attuale, ai lavoratori dell’Ispettorato del lavoro e Anpal non viene riconosciuta l’indennità di amministrazione concessa agli altri lavoratori dello stesso ministero, pur avendo lo stesso contratto nazionale di lavoro».

L’indennità di amministrazione è una voce classica dello stipendio dei ministeriali, rafforzata a inizio anno da un meccanismo di perequazione che, in base all’inquadramento dei singoli lavoratori, ha portato aumenti da 973 a 1.371 euro annui. Aumenti dai quali i dipendenti dell’Ispettorato del lavoro e Anpal sono stati, per ora, esclusi.

Di qui la protesta scaturita nello sciopero proclamato per lunedì 12 dicembre

Articoli correlati

lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più