Home » La cucina italiana è la prima del mondo

La cucina italiana è la prima del mondo

Ci rende orgogliosi e si confermano le voci in cui si sosteneva che la cucina italiana è la migliore del mondo.

by Roberto Comanducci

E’ stato stabilito dagli utenti TASTEATLAS  la guida gastronomica digitale e non un culture del cibo qualsiasi

Si proprio così proprio i numerosissimi utilizzatori dell’importante guida hanno stabilito questo risultato .

Questo portale del gusto che si occupa di andare oltre ai soliti piatti turistici raccomandati dai siti di recensione, ma di andare alla ricerca dell’entroterra e dell’uomo in modo da trovare cibi autentici dei territori di tutte le parti del mondo.

E in questo visto che le votazioni sono affidati a utilizzatori veri  e non a recensioni dei media sono stati posizionati vari ristoranti italiani, e questa volta il blasonato ristorante di Massimo Bottura non è emerso .

Il boom delle preferenze è avvenuto con la pizza, il risotto e le tagliatelle al ragu …. Mmm la tagliatella di nonna Pina.

In questo senso, a far guadagnare allo Stivale la vetta della classifica con un punteggio totale di 4,72 (su un massimo di 5) sono state alcune delle sue specialità più celebri: come dicevamo la pizza (con una menzione speciale per quella dell’Antica Pizzeria da Michele di Napoli), seguita dal risotto, dalle tagliatelle al ragù alla bolognese, dalla pasta alla carbonara, dai ravioli, dagli gnocchi e dal tiramisù. Trascinata da gyros, souvlaki e moussaka, occupa poi la seconda posizione la Grecia (4,68). Completano il podio Spagna e Giappone, pari merito a quota 4,59. Quinta l’India (4,54).

Ecco la classifica:

Non è buon periodo per la Francia che dopo il secondo posto dei Mondiali si trova critica anche verso questa graduatoria, Pero cara Francia VOX POPULI VOX DEI  affermavano i latini.

In questo senso è stata la stessa piattaforma a chiarire i criteri con cui sono avvenute le votazioni. «Siamo un sito dedicato ai piatti tradizionali locali con un database di oltre 15.000 piatti e ingredienti. Nel corso dell’anno, le persone valutano quei cibi (non le cucine) nel nostro database. Alcuni voti sono riconosciuti dal nostro sistema come non validi (come i “voti nazionalisti”: le persone assegnano voti alti ai loro piatti e voti bassi a quelli dei Paesi vicini. Noi non contiamo tali voti). Alla fine dell’anno, prendiamo la media dei piatti più votati in ogni cucina (quindi la Francia non viene penalizzata dalle rane). E questo è tutto».

Chiaramente anche il nostro ministro Lollobrigida e il suo governo che appunto hanno creato anche un ministero dedicato appunto al MADE IN ITALY si ritiene più che soddisfatto affermando così “Per noi questo primato è una certezza da sempre, ma non può che far piacere l’ennesima conferma di come i nostri piatti tradizionali siano considerati in tutto il Pianeta simbolo di altissima qualità – ha scritto su Facebook il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste Francesco Lollobrigida. – A livello internazionale il sistema Italia è una garanzia assoluta di eccellenza: questa è la consapevolezza con cui portiamo avanti la nostra azione di promozione del Made in Italy. Continuiamo a difendere e valorizzare questo nostro patrimonio nazionale».

E anche noi di MARTE che vogliamo raccontare questa magica terra che è la nostra Itali siamo sulla stessa lunghezza d’onda e siamo sicuri che presto la nostra nazione si posizionerà nuovamente ai vertici dello scacchiere mondiale. Ciao ciao Francia

Articoli correlati

lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più