Home » Le lenticchie IGP di Altamura

Le lenticchie IGP di Altamura

by redazione
lenticchia

Coldiretti\Ixè  dopo l’analisi dei consumi ha evidenziato che gli italiani come tradizione di buona furtuna hanno scelto l’uva solo per il 64% e in particolar modo le lenticchie.

Ques’ultime 8 case su 10 sono state porta biandera di fortuna del chiccho mentre lo spumante per 84% per cento ne ha conteso il primato e il 2 posto è stato vinto dallo zampone.

Come non parlare quindi delle lenticchie di Altamura IGP che con una produzione di 159 milione di quintali come la patria di questo legume.

I numeri della lenticchia IGP a partire dagli anni 30 hanno conquistato i mercati mondiali e quindi hanno regalato ad Altamura la notorietà di città delle 3L ( lino,lana,lenticchia).

Dopo un declino degli anni 70, la lenticchia oggi è tornata a posizionarsi sulle cime delle tradizioni.

La chiamano la “carne dei poveri” grazie alla sua preservabilità, le tante fibre,vitamine e Sali minarali presenti nei suoi tessuti.

Tutti la conoscono sposata con il cotechino e come dice il Presidente di Coldiretti Savino Muraglia “è con ben 6 milioni di chili di cotechino e zampone consumati proprio a fine anno, anche acquistati direttamente dai contadini nelle fattorie e nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica che questa è una accoppiata vincente”

Le famiglie costrette a casa dal lockdown riscoprono il piacere della cucina anche con una maggiore attenzione a giornali, tv e ai tutorial sulle ricette che spopolano sul web per l’importante appuntamento. Un aiuto in tale direzione è venuto dai cuochi contadini di Terranostra e Campagna Amica, che hanno creato una serie di corsi on line dove vengono spiegati trucchi e segreti della tradizione contadina.

Coldiretti ha stimato che a tavola vi è stata una presenza media di 6,3 persone il doppio confronto il 2020 in cui il limite massimo era condizionato dall’obbligo di 2 ospiti non conviventi e che quindi fu di 3,7 persone di media. Prima della pandemia questo numero era di 9 persone, quindi se presume che la responsabilità della crisi della ristorazione non sia da attribuire dai maggiori consumi casalinghi.

Sperando in un rilancio della ristorazione di cui la nostra nazione è al top nel mondo e cha va quindi preservata, sono i nostri prodotti di eccellenza che vengono dalle mani degli italiani che rendono la nostra nazione unica

nel video la raccolta delle lenticchie

Savino Muraglia
lenticchie
Facebook
Twitter
LinkedIn

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più