Home » RE – Rissa nella cucina di un ristorante . Un ferito e recuperato un coltello da 30 cm

RE – Rissa nella cucina di un ristorante . Un ferito e recuperato un coltello da 30 cm

by Tito Taddei

Una lite per futili motivi, avvenuta all’interno della cucina di un ristorante della città, è culminata con il ferimento del cuoco del locale da parte dell’aiuto cuoco con cui è nato per l’appunto il diverbio. Dalle parole si è presto passati ai fatti con l’aiuto cuoco, un 28enne residente a Reggio Emilia che ha preso un coltello da cucina con il quale ha ferito, fortunatamente all’avambraccio e senza gravi conseguenze, il cuoco, un 40enne residente a Reggio Emilia. Per questi motivi i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, che hanno curato l’intervento e i conseguenti accertamenti, a conclusione delle indagini con l’accusa di lesioni personali aggravate hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia, diretta dal Procuratore Gaetano Calogero Paci, un 28enne residente in città. Nel corso degli accertamenti i carabinieri hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro il coltello usato per il ferimento lungo 32 cm di cui 19 di lama. Il ferito, ricorso alle cure mediche presso l’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, dopo le cure del caso è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni per una ferita da taglio terzo medio superficie dorsale avambraccio sx. Il relativo procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi al fine di consentire al Giudice di verificare l’eventuale piena responsabilità dell’indagato. L’origine dei fatti l’altra mattina poco prima delle 11.00 quando un equipaggio della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, su input dell’operatore in servizio al 112, interveniva in un ristorante della città dove era stato segnalato un uomo ferito da arma da taglio. Sul posto i militari trovavano fuori dalla porta, posta sul retro del ristorante, l’aiuto cuoco indicato dai sanitari, nel frattempo giunti per i primi soccorsi al ferito, come il presunto aggressore. All’interno della cucina invece veniva rintracciato il cuoco il quale presentava una lieve ferita all’avambraccio. E mentre la vittima veniva affidata alle cure dei sanitari, i carabinieri avviavano le indagini accertando che poco prima, a seguito di un litigio scaturito per futili motivi, l’aiuto cuoco dalle parole passava ai fatti e armatosi di un coltello lungo 32 cm di cui 19 di lama, colpiva ferendo all’avambraccio il cuoco. Il coltello, peraltro, veniva rinvenuto, con ancora tracce di sangue presenti sulla lama, in uno scafale posto all’interno della cucina dove veniva repertato e sequestrato dai carabinieri. Acquisti tali elementi l’aiuto cuoco identificato in un 28enne residente a Reggio Emilia veniva quindi condotto in caserma e denunciato in stato di libertà con l’accusa di lesioni personali aggravate.

Articoli correlati

lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più