Home » La Ciliegia “Somma” di Gragnano Diventa Presidio Slow Food: Festa sui Lattari

La Ciliegia “Somma” di Gragnano Diventa Presidio Slow Food: Festa sui Lattari

by redazione

La città di Gragnano e il riconoscimento Slow Food

La città di Gragnano, famosa per la sua produzione di vini e alimenti tipici, ha raggiunto un nuovo traguardo nella valorizzazione dei suoi prodotti. La ciliegia “Somma”, un prodotto locale di alta qualità, è stata recentemente riconosciuta come presidio Slow Food, un riconoscimento che celebra la tradizione e la qualità dei prodotti alimentari più autentici.

La Presentazione del Presidio Slow Food

La cerimonia di presentazione del presidio Slow Food si è tenuta presso il borgo di Castello, un luogo storico e suggestivo del centro storico di Gragnano. L’evento ha visto la partecipazione del sindaco della città, D’Auria, che ha espresso la sua soddisfazione per questo riconoscimento: “Questo riconoscimento è un grande onore per la nostra città e un segnale di rinforzo per la valorizzazione dei nostri prodotti. Siamo orgogliosi di promuovere la nostra tradizione e la qualità dei nostri alimenti, e questo presidio Slow Food rappresenta un importante passo in questa direzione”.

La Ciliegia “Somma”

La ciliegia “Somma” è un prodotto locale che ha una lunga storia e una tradizione di produzione che risale ai tempi antichi. La sua qualità è garantita dalla sua produzione artigianale e dalla sua composizione unica, che la rende unica e irripetibile. Questo riconoscimento Slow Food rappresenta un riconoscimento ufficiale della sua qualità e della sua autenticità.

La Festa sui Lattari

Durante la cerimonia, sono state organizzate diverse iniziative per celebrare questo riconoscimento. Tra queste, una festa sui Lattari, un luogo storico e suggestivo del centro storico di Gragnano, dove i partecipanti hanno potuto assaggiare i prodotti locali e partecipare a laboratori e workshop sulla produzione della ciliegia “Somma”.

La Valorizzazione dei Prodotti Locali

La valorizzazione dei prodotti locali è un obiettivo importante per la città di Gragnano, che si impegna a promuovere la sua tradizione e la sua cultura attraverso iniziative come questa. Il sindaco D’Auria ha espresso la sua determinazione a portare avanti questo obiettivo: “Portiamo avanti la valorizzazione dei nostri prodotti, non solo per la loro qualità, ma anche per la storia e la cultura che li accompagnano. Siamo orgogliosi di essere una città che può offrire ai suoi visitatori un’esperienza unica e autentica, e questo presidio Slow Food rappresenta un importante passo in questa direzione”.

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più