Home » la storia di Michelangelo raccontata da lui – video

la storia di Michelangelo raccontata da lui – video

by redazione

Nato a Caprese, in Toscana, nel 1475, Michelangelo Buonarroti proviene da una famiglia di piccoli nobili. Fin dall’infanzia, dimostra una passione eccezionale per il disegno e la scultura. A soli 13 anni, viene accolto nella bottega del Ghirlandaio, uno dei più rinomati pittori fiorentini, dove apprende le tecniche della pittura a fresco e si avvicina ai grandi maestri del passato, come Giotto e Masaccio.

La sua vera vocazione, tuttavia, è la scultura. Accolto nella scuola di Lorenzo de’ Medici a 15 anni, Michelangelo ha accesso alla collezione di statue antiche del magnifico signore di Firenze, che lo protegge e lo incoraggia. In quegli anni, realizza le sue prime opere scultoree, tra cui il Bacco e la Pietà, che mettono in luce il suo talento e la sua originalità.

La vita di Michelangelo è caratterizzata da numerosi viaggi e cambiamenti politici. Da Roma a Bologna, da Venezia a Firenze, egli è sempre alla ricerca di nuove sfide artistiche e nuovi committenti. Assiste alla caduta dei Medici, alla repubblica di Savonarola, al sacco di Roma, alla guerra tra Firenze e il papa. Collabora con i più potenti personaggi del suo tempo, come Giulio II, Leone X, Clemente VII, e Paolo III.

Le opere di Michelangelo sono testimonianze della sua fede, della sua cultura e della sua personalità. Dal David, simbolo della libertà fiorentina e della perfezione umana, alla volta e al Giudizio Universale della Cappella Sistina, che esprimono la grandezza e la drammaticità della storia sacra, fino alla basilica di San Pietro, culmine dell’architettura rinascimentale, Michelangelo lascia un’impronta indelebile nella storia dell’arte.

Tuttavia, la vita di Michelangelo è costellata di contrasti e difficoltà. Affronta rivali e nemici come Bramante e Raffaello, che lo ostacolano e lo criticano. Soffre di problemi fisici e psicologici, derivanti dal suo lavoro incessante e dalla solitudine. Ama intensamente alcune persone, come il suo amico Tommaso Cavalieri e la poetessa Vittoria Colonna, ma non trova mai una compagna stabile. Scrive numerosi versi, nei quali esprime i suoi sentimenti e i suoi pensieri più profondi.

Articoli correlati

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Continuando cn la navigazione, dichiari di essere d'accordo con la nostra politica della privacy e l'utilizzo dei cookie di terze parti., ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetto Leggi di più